News

Premi CasaClima assegnati per la ventesima volta

KlimaHaus CasaClima
Mercoledì 7 settembre 2022, davanti a un numeroso pubblico, si è svolta presso la Fiera di Bolzano, la 20ª edizione dei CasaClima Awards. Tra una selezione di oltre 1.300 certificazioni, l'Agenzia ha premiato sette progetti mentre il “Premio del pubblico”, assegnato secondo il sondaggio on -line, quest’anno è andato in Veneto.
 
Sullo sfondo dell'attuale crisi energetica, anche dopo 20 anni le istanze ambientali sostenute da CasaClima sono quanto mai attuali. Un edificio costruito secondo lo standard CasaClima protegge il clima e tiene sotto controllo i costi di riscaldamento, anche quando i prezzi dell'energia aumentano.
 
Con i “Cubi d'oro”, assegnati ogni anno, CasaClima premia quegli edifici che interpretano l'efficienza energetica e l'edilizia sostenibile in modo particolarmente riuscito e innovativo, indipendentemente dallo stile architettonico, dal metodo di costruzione o dalla scelta dei materiali. I progetti vincitori sono generalmente distribuiti su tutto il territorio nazionale e rappresentano edifici di diversa tipologia e destinazione d'uso: strutture private e pubbliche, edifici nuovi ma anche ristrutturazioni di successo.
La consegna dei premi è avvenuta alla presenza del governatore Arno Kompatscher, dell’assessore provinciale Giuliano Vettorato e del sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi. Il governatore ha aperto la serata con un caloroso saluto. Sono seguiti brevi interventi di Vettorato e di Caramaschi. Il direttore di CasaClima, Ulrich Santa, ha condotto la serata e annunciato i sette progetti vincitori, di cui ben tre sono edifici ristrutturati.
 
Il primo Cubo d'Oro è stato assegnato al progetto "Loft Sant'Agnese" (Ing. Roberto Massimiliano) di Modena ed è stato consegnato ai premiati dal presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, ospite a sorpresa della cerimonia. Il progetto ha interessato la ristrutturazione di un ex calzaturificio da dove sono stati realizzati cinque appartamenti moderni e confortevoli, con una particolare attenzione all'efficacia delle diverse soluzioni di rinforzo sismico applicate.
 
L’intervento attuato su "Casa Fliri" (Arch. Walter Prenner - columbosnext) di Taufers nella Münstertal ha convinto la giuria. Secondo il principio della "casa nella casa", una moderna costruzione in legno è stata inserita in un ex fienile. Il risultato è una casa residenziale e uno studio artistico in classe CasaClima A da premiare.

 
Al progetto "Casa della Saluti di Voltri" (Arch. Marta Scapolan) è stato assegnato il premio successivo. La trasformazione di un vecchio edificio industriale in un centro sanitario all’avanguardia è stata la chiave di volta per rivitalizzare e riqualificare in modo sostenibile un pezzo importante della periferia di Genova.

 

La giuria di esperti ha scelto anche la nuova sede del Gruppo PROGRESS (Arch. Manuel Gschnell - studio DEAR) a Bressanone. Il moderno ed efficiente edificio per uffici in cemento prefabbricato è stato apprezzato dalla giuria  per l’alta qualità degli spazi di lavoro per i dipendenti. Un CasaClima Work&Life, pensato con intelligenza e attuato con coerenza.

 

Anche gli edifici monofamiliari hanno avuto nella selezione una meritata attenzione. La giuria ha premiato Casa V. (Arch. Antonio Pandini) a Crema, una casa in legno che convince per le sue qualità ecologiche e l'uso delle energie rinnovabili.


La casa Moar (Arch. Felix Kasseroler - raumdrei architekten) a Chiusa affascina per il suo linguaggio progettuale moderno, le linee chiare e il volume compatto. In termini di tutela dell'ambiente, convince per l'innovativa tecnologia di sistema, l'utilizzo di energie rinnovabili e le basse emissioni di CO2.

 

Un progetto vetrina è invece quello dell'Emilia-Romagna. La Nuova Scuola per l'Infanzia e Nido (Arch. Riccardo Ramberti, Studio Associato Preger) nel comune di Sogliano al Rubicone (FC) è stata costruita secondo l'esigente protocollo di sostenibilità CasaClima School per offrire un ambiente ideale allo sviluppo delle future generazioni.

 


Il preferito del pubblico è del Veneto
Attraverso i voti pervenuti sul sito www.casaclima-awards.it villa N.E.S.T (Arch. Wally Tomé ) a Oderzo (TV) si è aggiudicato il “Premio del Pubblico”. La casa ha raggiunto la classe CasaClima Gold Nature e pur assicurando alti livelli di comfort e qualità abitativa mantiene molto basse le emissioni di CO2. La votazione per l’assegnazione del premio pubblico ha riscosso anche quest’anno un grande interesse, con oltre 17.000 visite del sito.

Premi CasaClima 2022
20a edizione
Oltre 1.300 edifici certificati dall'anno precedente
30 finalisti
7 premi della giuria e un premio del pubblico
www.casaclima-awards.it

Tutte le foto si trovano qui