News

La Francia assume la presidenza della EUSALP

Frankreich übernimmt EUSALP Vorsitz
Martedì, 4 febbraio 2020, si è svolto a Lione la cerimonia di insediamento della Presidenza francese dell'EUSALP. Le priorità della Presidenza francese per il 2020 si confermano l'ecologizzazione della regione alpina e la tutela del clima.

La Strategia dell’Unione Europea per la Regione alpina - EUSALP mira a conservare la Regione Alpina come una delle regioni più attrattive, innovative e competitive d'Europa e a promuovere lo sviluppo sostenibile di tutto l’arco alpino. L’attenzione è incentrata principalmente su tre settori, quello della crescita economica e dell'innovazione, della mobilità e del networking come pure la protezione dell'ambiente e dell'energia.

L'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima ha il compito di coordinare il gruppo “Energia” insieme alla regione Auvergne-Rhône-Alpes. L'obiettivo è quello di trasformare il territorio alpino in una "regione modello per l'efficienza energetica e le energie rinnovabili" in tutta Europa. Da un lato, il lavoro mira all’espansione del potenziale ancora inutilizzato delle energie rinnovabili e sulla loro integrazione in sistemi energetici intelligenti (reti intelligenti, tecnologie di stoccaggio, integrazione dei diversi ambiti, produzione di energia decentralizzata e modelli di prosumer, ecc.). Dalla parte dei consumatori, l'attenzione è principalmente rivolta al miglioramento dell'efficienza energetica nel settore edilizio, alle aziende e ai loro processi produttivi, nonché all'implementazione di sistemi di gestione dell'energia nelle comunità locali.

All’interno dell'evento inaugurale di Lione, il Direttore Generale dell'Agenzia CasaClima, Ulrich Santa ha partecipato a una tavola rotonda sul tema “Let’s switch to green energy” dove, insieme ad altri esperti di energia, sono state identificate le sfide e le opportunità della trasformazione del sistema energetico nella regione alpina. Nel campo dell'energia, la presidenza francese, in aggiunta alle attività già in corso, intende concentrarsi sulla creazione di un osservatorio dell'energia e sullo sviluppo di una strategia sostenibile per l'idrogeno. Tema questo, di cui si occupa approfonditamente un gruppo di esperti dell'Alto Adige.

"Lavorando a livello transfrontaliero su specifici ambiti specialistici, non cerchiamo solo di trovare risposte comuni alle sfide del nostro tempo. Le regioni dell’arco alpino collaborano di più, il che mi sembra non meno importante in vista del processo di coesione e di integrazione europea che si è recentemente arrestato", ha detto Ulrich Santa, commentando l'obiettivo politico generale della strategia EUSALP.

 
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni