News

Primi ComuniClima premiati

Primi ComuniClima premiati
Venerdì 17 novembre 2017 sono stati premiati, durante una cerimonia al NOI, i primi ComuniClima certificati. Oltre a sette comuni dell’Alto Adige anche un comune della Toscana ha ricevuto il riconoscimento per gli sforzi in ambito di politica energetica comunale e di tutela del clima.

L’assessore Richard Theiner, il Presidente del Consorzio dei Comuni Andreas Schatzer e il Direttore dell’Agenzia CasaClima Ulrich Santa hanno consegnato le targhette, attestanti l’impegno concreto per la tutela del clima, a Ortisei, San Genesio, Trodena, Lana, Vipiteno, Nova Ponente e Merano. Il comune di Vaiano in provincia di Prato è il primo comune al di fuori dell’Alto Adige ad aver concluso con successo il processo di certificazione ComuneClima. A oggi 21 comuni hanno aderito al programma ComuneClima dell’Agenzia CasaClima.

Linee guida per un costante miglioramento
Il programma ComuneClima sostiene le pubbliche amministrazioni nell’elaborazione e nell’implementazione di misure per il risparmio energetico e per la tutela del clima. A questo fine vengono messi a disposizione dell’Energy Team strumenti operativi per la gestione dell’energia e delle risorse, per le indagini sistematiche sui settori con i migliori potenziali di miglioramento e per la pianificazione delle misure necessarie all’uopo. La verifica dell’efficacia delle misure implementate riveste in questo contesto un ruolo centrale. Vengono infine premiati con la certificazione i successi ottenuti dai comuni nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. Le amministrazioni sono accompagnate nei loro sforzi da consulenti appositamente formati dall’Agenzia CasaClima.
Tante strade portano al ComuneClima
La presentazione dei ComuniClima premiati ha messo in mostra la moltitudine di campi di azione in cui i comuni possono cimentarsi. Si parte dall’efficientamento energetico degli edifici, passando per la riconversione dell’illuminazione pubblica a tecnologia LED, l’efficientamento delle infrastrutture come la rete idrica, la creazione di piste ciclabili, il car sharing, la messa a disposizione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici, l’utilizzo di energie rinnovabili come il fotovoltaico e le biomasse, fino alle misure generali di sensibilizzazione , la creazione di centri per la consulenza energetica, la promozione di alimenti locali nelle mense scolastiche.

Alto Adige in cammino verso il KlimaLand
L’assessore Richard Theiner ha espresso così il suo convinto sostegno all’iniziativa: “La tutela del clima è un compito collettivo e può essere coronato di successo soltanto se riusciamo a declinarla dai più alti vertici amministrativi fino all’ultimo livello. Per questo abbiamo bisogno non solo di una chiara definizione di obiettivi a lungo termine, ma anche di misure molto concrete. In quest’ottica il programma ComuneClima è un tassello fondamentale nell’implementazione della strategia del KlimaLand. I Comuni sono anche una chiave fondamentale per coinvolgere tutti i cittadini, visto che sono questi che che devono contribuire in prima persona nella loro vita quotidiana alla tutela del clima.”

La tutela del clima che premia
„Oltre al contributo all´ambiente le misure implementate devono però anche servire ai Comuni stessi,” ha riassunto il Direttore Ulrich Santa in riferimento ai vantaggi del programma. “Se implementate bene queste misure servono per mettere a disposizione o migliorare un’infrastruttura o un servizio - anche già esistenti - a tutto vantaggio della qualità di vita della popolazione. In questo modo la certificazione può essere messa a profitto anche per un marketing territoriale che punti alla sostenibilità“.

>> ulteriori informazioni ComuneClima
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni