News

News dal progetto CoME EASY

News dal progetto CoME EASY
Release dei primi tool CoME EASY
Nella prima parte del progetto CoME EASY sono stati sviluppati nuovi strumenti di sincronizzazione, sulla base delle compatibilità identificate e dei reciproci meriti delle diverse iniziative. Gli strumenti sono stati incorporati come opzioni aggiuntive nell'eea Management Tool (EMT) e sono:
  • l' “Emission Path Tool” (EPT), costituito da un insieme di strumenti strettamente correlati, tra cui l´Inventario di base e di monitoraggio delle Emissioni  (BEI/MEI) secondo la metodologia CoM e un calcolatore di scenari;
  • il “Key Performance Indicators (KPIs) Dashboard”, che raccoglie un set di indicatori chiave (KPIs) conforme ai principali sistemi in uso a livello europeo;
  • una libreria di best practice per rendere disponibili le migliori pratiche delle città coinvolte e delle reti più interessanti come stimolo per una loro replicazione.

Testing dei nuovi tool con il supporto dei nostri Ambassador
Le 18 amministrazioni locali di 7 paesi europei scelte come Ambassador nel progetto CoME EASY metteranno ora alla prova i nuovi strumenti e metodi per creare il loro SECAP o per trasformare il loro SEAP in un SECAP con obiettivi al 2030. Oltre a rinnovare la loro politica energetica basandosi su dati reali con obiettivi ambiziosi, forniranno un valido contributo al nostro progetto in termini di interesse, applicabilità, facilità d'uso. Ogni Comune Ambassador condividerà tre delle sue Best Practice.


I partner CoME EASY svilupperanno una nuova Area 7 del catalogo EEA dedicata alle misure di adattamento ai cambiamenti climatici
A seguito della crescente importanza per le autorità locali delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici ad integrazione delle misure di mitigazione, il progetto CoME EASY sta sviluppando una nuova area del catalogo EEA che affronterà esplicitamente l´esigenza delle amministrazioni locali di adattarsi agli impatti dei cambiamenti climatici e di rafforzare la resilienza. Questo nuovo capitolo colmerà anche una lacuna nel panorama internazionale delle iniziative di gestione delle politiche energetiche e climatiche, che finora si sono tutte incentrate principalmente sulle misure di mitigazione da attuare a livello locale.
 
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni