News

La sfida del cubo di giaccio a Rimini dal 3 al 14 Maggio

La sfida del cubo di giaccio a Rimini dal 3 al 14 Maggio
Rimini. Piazza Cavour. Due cabine da spiaggia. Un cubo di ghiaccio in ognuna, per otto giorni. È la Sfida del Cubo di Ghiaccio. Il cubo di ghiaccio è la metafora della fragilità del nostro ecosistema, rappresenta i ghiacciai dei Poli e delle nostre montagne che si stanno inesorabilmente sciogliendo ma è anche l'immagine delle estati sempre più torride in cui soffriamo il caldo eccessivo delle nostre case.
 
RIPENSARE LA CASA PER VIVERE MEGLIO E... SALVARE IL PIANETA
 
La sfida è cambiare il paradigma culturale alla base della nostra società, cambiare mentalità. Sentirsi parte integrante della natura e non dominarla.
È accertato scientificamente che il surriscaldamento globale è la diretta conseguenza della concentrazione di gas serra nell’atmosfera (in particolare l’anidride carbonica - CO2). Diminuire in maniera sostanziale l’energia necessaria a riscaldare e a raffrescare le nostre case è la via d’uscita, rinunciando definitivamente ai combustibili fossili.
 
La sfida del cubo di ghiaccio è proporre la nuova edilizia ecosostenibile al posto di quella energivora e inquinante che abbiamo costruito negli anni passati. Enti come l’Agenzia CasaClima di Bolzano e l’istituto  Passivhaus di Darmstadt, hanno dimostrato da tempo che è possibile realizzare edifici che utilizzano solo le energie rinnovabili, senza emettere fumi e CO2, con una bolletta energetica decisamente più bassa e un comfort abitativo molto migliore. Il paradosso è: meno una casa consuma più è alto il suo comfort
abitativo!
 
info e programma
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni