News

Forum Italiano del legno

Concluso il primo “Forum Italiano del legno” per l’edilizia sostenibile del legno
Venerdì 15 novembre a Riva del Garda si è svolto il primo Forum Italiano del Legno. Oltre 400 interessati hanno partecipato al congresso e ai tanti workshop dell’evento organizzato da CasaClima, ARCA e FerlegnoArredo e incentrato sull’edilizia sostenibile e la riscoperta del più tradizionale dei materiali da costruzione, il legno.

I nostri boschi sono dei veri e propri “multitalenti”. Sono i polmoni verdi del pianeta che ci forniscono l’ossigeno necessario per respirare. Hanno la capacità di depurare l’aria e di immagazzinare grandi quantità di CO2. Costituiscono una fonte rinnovabile per produrre materiali da costruzione ed energia. Inoltre, le foreste fungono da habitat per le più svariate forme di vita e per l’uomo rappresentano uno straordinario luogo di ricongiungimento con la propria essenza.

Forse non è un caso se il principio della sostenibilità venne formulato per primo da Hans Carl von Carlowitz nel 1713 nella sua opera "Sylvicultura oeconomica" sulla gestione forestale. All’epoca il legno era il materiale da costruzione per eccellenza nonché l’unico combustibile, due aspetti ancora oggi fondamentali nella concezione di un’edilizia sostenibile.

Nell’ultimo secolo, con l’avvento del calcestruzzo armato e di altri materiali, l’uso del legno in edilizia ha purtroppo perso di importanza. Uno degli obiettivi del “Forum Italiano del Legno” è proprio la riscoperta di questa risorsa piena di storia e tradizione e la sua valorizzazione come materiale da costruzione in edilizia. Alla luce delle sfide del cambiamento climatico secondo il Direttore Generale dell’Agenzia CasaClima Ulrich Santa i pregi di questo materiale sono oggi più attuali che mai. “Il settore delle costruzioni è il più grande consumatore di energia e materie prime al mondo ed è anche il maggiore produttore di rifiuti e di emissioni di gas serra. Costruire con il legno è una delle misure più economiche ed efficaci per ridurre le emissioni di CO2. Come risorsa rinnovabile e localmente disponibile, l’utilizzo del legno rappresenta un’alternativa rispettosa dell’ambiente e del clima che promuove l’economia regionale e uno sviluppo sostenibile. Incrementare l'uso del legno nelle costruzioni ha quindi un importante impatto economico, ecologico e sociale.”

Parte integrante della manifestazione era anche l’esposizione itinerante del progetto “Triple Wood”, realizzato nell’ambito della strategia macroregionale per l’arco alpino EUSALP, che svela e rende tangibile l’enorme potenziale delle costruzioni in legno. I progetti presentati documentano la capacità della filiera di innovare e di reinterpretare un materiale tradizionale per l’impiego in progetti contemporanei e all’avanguardia.

Dopo il “Forum Italiano del Legno” anche il primo giorno del congresso CasaClima alla fiera Klimahouse 2020 sarà interamente dedicato a sfide e opportunità delle costruzioni in legno.
 
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni