Altri Contenuti

Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

In questa sezione è pubblicato il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (PTPCT) e i suoi allegati; le misure integrative di prevenzione della corruzione individuate (articolo 1, comma 2-bis, legge 190/2012; articolo 10, comma 8, lettera a) del d. lgs. n. 33/2013).
  1. Ved. 1. sezione Disposizioni generali

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

ll Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza svolge attività di controllo sull’adempimento da parte dell’amministrazione degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, assicurando completezza, chiarezza e aggiornamento delle informazioni pubblicate. Segnala i casi di mancato o ritardato adempimento degli obblighi di pubblicazione all’organo di indirizzo politico, all’Organismo indipendente di valutazione (Oiv), all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) e, nei casi più gravi, all’ufficio di disciplina (articolo 43 del d. lgs n. 33/2013). 
Propone all'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza, per la successiva adozione.
Controlla e assicura, insieme ai dirigenti responsabili dell’amministrazione, la regolare attuazione dell’istituto dell’accesso.
  1. Il ruolo di Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza è affidato al dott. Ulrich Klammsteiner (0471 062149 – ulrich.klammsteiner@klimahausagentur.it)

Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità

Per prevenire e reprimere fenomeni di corruzione e di illegalità, le pubbliche amministrazioni possono adottare specifici regolamenti. (articolo 43 del d. lgs n. 33/2013).
  1. Deliberazione della Giunta Provinciale "Regolamento in materia di inconferibilità ed incompatibilità di incarichi"

Relazione del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

Entro il 15 dicembre di ogni anno, il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza pubblica una relazione sui risultati dell’attività svolta e la trasmette al ministro dell’Interno e all’organismo indipendente di valutazione (Oiv), ai sensi dell’articolo 1, comma 14, legge 190/2012.
  1. Link a disposizioni generali

Provvedimenti adottati dall'A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti

L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) esercita poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti. Ordina l’adozione di atti o provvedimenti previsti dai piani anticorruzione e dalla normativa sulla trasparenza. Infine, chiede la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza (articolo 1, comma 3, legge 190/2012).
  1. Non vi sono provvedimenti di questo tipo.

Atti di accertamento delle violazioni

Vengono pubblicati in questa sezione gli atti di accertamento delle violazioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’articolo 1, commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190 (articolo 18, comma 5, d.lgs 39/2013).
  1. Non vi sono provvedimenti di questo tipo.

Accesso civico

"Accesso civico semplice" concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria:
Il diritto all’accesso civico semplice riguarda la possibilità di accedere a documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria (articolo 5, comma 1, d. lgs. n. 33/2013).
Può essere esercitato da chiunque, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione, in caso di mancata pubblicazione degli stessi da parte dell’amministrazione.
​​Il diritto si esercita inviando per via telematica una richiesta al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza ulrich.klammsteiner@agenziacasaclima.it
La richiesta è gratuita, e non deve essere motivata.


"Accesso civico generalizzato" concernente dati e documenti ulteriori:
Il diritto all’accesso civico generalizzato riguarda la possibilità di accedere a dati, documenti e informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria previsti dal d. lgs. n. 33/2013.
La legittimazione a esercitare il diritto è riconosciuta a chiunque, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione.
La richiesta deve consentire all’amministrazione di individuare il dato, il documento o l’informazione; sono pertanto ritenute inammissibili richieste generiche. Nel caso di richiesta relativa a un numero manifestamente irragionevole di documenti, tale da imporre un carico di lavoro in grado di compromettere il buon funzionamento dell’amministrazione, la stessa può ponderare, da un lato, l’interesse all’accesso ai documenti, dall’altro, l’interesse al buon andamento dell’attività amministrativa (Linee guida Agenzia nazionale anticorruzione-Anac su accesso civico generalizzato, paragrafo 4.2).
L’esercizio di tale diritto deve svolgersi nel rispetto delle eccezioni e dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti (articolo 5 bis del d. lgs. n. 33/2013).
Il rilascio dei dati da parte dell’amministrazione è gratuito, salvo l’eventuale costo per la riproduzione degli stessi su supporti materiali.

Registro degli accessi: 
Viene pubblicato in questa sezione, con obbligo semestrale, l’elenco delle richieste di accesso (atti, civico, generalizzato) con l’indicazione dell’oggetto e della data della richiesta, nonché del relativo esito con la data della decisione. (Linee Guida ANAC FOIA Delibera 1309/2016).
  1. Dal 01.01.2017 non sono pervenute richieste di accesso civico.

Accessibilità e Catalogo dei dati, metadati e banche dati

Catalogo dei dati, metadati e delle banche dati
Catalogo dei dati, dei metadati definitivi e delle relative banche dati in possesso delle amministrazioni, da pubblicare anche tramite link al Repertorio nazionale dei dati territoriali (www.rndt.gov.it), al catalogo dei dati della PA e delle banche dati www.dati.gov.it e http://basidati.agid.gov.it/catalogo gestiti da AGID.

Regolamenti
L’amministrazione pubblica in questa pagina i regolamenti che disciplinano l’esercizio della facoltà di accesso telematico e il riutilizzo di dati e metadati (articolo 53, comma 1, d.lgs. 33/2013).
  1. Non vi sono regolamenti da pubblicare.

Obiettivi di accessibilità
L'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, della legge 9 gennaio 2004, n. 4, è impegnata a tutelare e garantire alle persone disabili il diritto di accesso ai servizi informatici e telematici e ai servizi di pubblica utilità, anche nel rispetto del principio di uguaglianza sancito dall’articolo 3 della Costituzione.

 

Dati ulteriori

In questa pagina l’amministrazione pubblica dati e documenti ulteriori, non soggetti a obbligo di pubblicazione e che non sono riconducibili alle sottosezioni indicate (articolo 7 bis, comma 3 d.lgs. n. 33/2013; articolo 1, comma 9, lettera f), legge 190/2012).
  1. Non sono presenti dati ulteriori.

Informativa sulla privacy

Tutela dati personali – informazioni
Il nuovo Regolamento europeo di protezione dei dati personali 2016/679 (General Data Protection Regulation – GDPR) aiuta a proteggere i dati personali e si assicura che, chiunque li possegga, li gestisca con la massima cura e cautela. Anche l'Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima tratta questi dati con molta attenzione. Per questo dal 25 maggio 2018 applichiamo il nuovo Regolamento europeo e abbiamo adeguato le nostre informative (art. 13 e art. 14) per renderla conforme alla nuova legislazione europea.
OK I Cookies ci consentono di offrire il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Maggiori Informazioni