Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

CasaClima: il 2013 è stato un anno di soddisfazioni

CasaClima: il 2013 è stato un anno di soddisfazioni
Venerdì, 6 giugno 2014 l'Assessore Richard Theiner ed i vertici dell'Agenzia hanno presentato il rapporto attività 2013 ed anticipazioni per 2014, fornendo un quadro degli sviluppi futuri.
Nonostante la crisi nel settore delle costruzioni sia arrivata anche in Alto Adige, seppure in ritardo, il numero di edifici nuovi certificati CasaClima non è mai stato così alto come nel 2013. In questo ambito l´attuazione della direttiva UE 31/2010 rappresenta un´importante soluzione di continuità per il settore edilizio, per quanto riguarda i requisiti minimi sull´efficienza energetica e l´utilizzo delle energie rinnovabili negli edifici.
Oltre alle disposizioni per le nuove costruzioni e ristrutturazioni sostanziali è stato introdotto anche l'obbligo di certificazione per immobili in affitto o in vendita. L'Assessore Richard Theiner ha sottolineato che „L'Agenzia ha reagito immediatamente implementando un sistema di certificazione per edifici esistenti in maniera poco burocratica e a basso costo“.

Più qualità – meno burocrazia
Nel prossimo futuro verranno semplificati alcuni requisiti tecnici e il processo di certificazione, attraverso una revisione delle linee guida per le nuove costruzioni e le ristrutturazioni , senza compromettere la qualità della certificazione attuata ed apprezzata ben oltre i confini dell`Alto Adige. “Dopo quasi 10.000 certificazioni di edifici nuovi e risanati conosciamo bene gli ambiti da perfezionare o semplificare,“ annuncia il Direttore Ulrich Santa.
Il 2013 è stato anche un anno di ulteriore apertura e crescita di CasaClima sul mercato italiano. I CasaClima Network sono ormai presenti su tutto il territorio nazionale e la presenza dell'Agenzia in convegni e congressi specializzati è stata addirittura raddoppiata rispetto all'anno precedente. Di conseguenza il modello CasaClima è ad oggi applicato direttamente da agenzie partner in Friuli Venezia Giulia, in Toscana, in Emilia Romagna, nelle Marche ed in Piemonte. Anche la Giunta Regionale del Veneto ha deciso di implementare un sistema di certificazione basato su CasaClima.

I solidi fondamenti di CasaClima
I dati positivi si riflettono anche nel bilancio finale dell'Agenzia. Dopo anni di perdite, grazie a nuove iniziative e ad una profonda riorganizzazione, l'anno economico 2013 si è chiuso con un bilancio positivo, con grande soddisfazione dei responsabili,. Il fatturato è di 3,3 milioni di euro, con un incremento del 18% rispetto all´anno precedente e il valore aggiunto è aumentato di ben il 45%, mentre il numero dipendenti è salito fino a 33 unità.

Uno sguardo al futuro CasaClima
Per il futuro bisognerà investire nell'ulteriore sviluppo del modello CasaClima per restare al passo coi tempi ed affermare la leadership conquistata nel settore“, come sottolinea Ulrich Santa. „Il transito verso l'Agenzia per l'Energia, avvenuto ad inizio anno, pone CasaClima di fronte a sfide inedite e settori di intervento nuovi“, ricorda l'Assessore Theiner, „quindi le competenze necessarie devono essere sviluppate adesso, passo dopo passo“.

[Rapporto attività 2013]

Nella foto da sinistra: Dr. Ing. Ulrich Santa (direttore), Arch. Stefano Fattor (presidente) e Dr. Richard Theiner

 
CasaClima: il 2013 è stato un anno di soddisfazioni
 

 

Calendario Corsi CasaClima

 
Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima - Via Macello 30 C - I-39100 Bolzano - Alto Adige, Italia
Telefono 0471 06 21 40

www.agenziacasaclima.it
Part. IVA IT02818150217
© 2016 Agenzia per l'Energia Alto Adige - CasaClima Credits Cookie Privacy produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
 
KlimaHaus CasaClima è un marchio registrato. Qualsiasi uso del marchio deve essere richiesto e approvato preventivamente a